• Kernos

In memoria delle vittime dell'alluvione dell' 8 Novembre 1851

Aggiornamento: gen 23

Come associazione che si occupa anche di storia del territorio, oggi vogliamo ricordare un fatto gravissimo avvenuto 170 anni fa.

L' 8 novembre del 1851, una terribile alluvione sconvolse i territori di Castellammare ed Alcamo, provocando la morte di 39 persone. Dal monte Inici scese un vero e proprio fiume di acqua e fango che travolse tutto. Quasi tutte le vittime castellammaresi, abitavano nella zona del Lavinaro. Nello stesso luogo, nel 1974 si verificò un'altra alluvione che provocò due morti (dettaglio in foto).

Purtroppo queste vittime non vengono mai ricordate in nessuna commemorazione sia pubblica che privata, come se non fossero mai esistite e questa tragedia non avesse lasciato un vuoto nella comunità di allora.


Per questo vogliamo farne memoria e diffondere i loro nomi.


Giuseppe Bussa, di anni 45, marito di Rosaria Saccheri, fu Vincenzo e Pietra Aguanno.

Andrea Bussa, di anni 35, vedovo di Innocenza Cangemi, fu Vincenzo e Pietra Aguanno.

Francesca Asaro, di anni 52, moglie di Felice Portuesi, fu Pietro.

Giuseppe Cusenza, di anni 18, celibe di Epifanio e Maria Chiofalo.

Giuseppa Cusenza, di anni 14, celibe di Epifanio e Maria Chiofalo.

Sebastiano Lo Giudice, di anni 30, villico, marito di Rosaria Gricoli, fu Mariano e Margherita Tartamella.

Maria Gucci, di anni 25, di Carlo e Francesca Como.

Carmela Asaro, di anni 5, di Andrea e Illuminata Cusumano.

Giuseppa Barone, di anni 30, di Giacomo e Rosaria Salvato.

Margherita Lo Giudice, di anni 3, di Sebastiano e Rosaria Gricoli.

Leonardo Catania, di anni 3, di Giuseppe e Pasqua Piacenza.

Camillo Alonzo, di anni 1, di Cataldo e Maddalena Bussa.

Sebastiana Oliveri, di anni 26, moglie di Domenico Camarda, di Pietro e Caterina Borruso.

Fortunata Portuesi, di anni 18, di Felice e fu Francesca Asaro

Vito D'Angelo, di anni 60, fu Biagio e Margherita Jenna.

Giacoma Russo, di anni 3, di Domenico fu Giuseppa Barone.

Giuseppe Asaro, di anni 53, fu Pietro e Maria Mortillaro.


Per non dimenticare.


Fonti: Archivio Storico del Comune di Castellammare del Golfo

Saggio Storico "Turriciano" di Francesco Bianco

"La Patria Armata" di Salvatore Costanza



Autore del post: Francesco Bianco


Dettaglio della zona Lavinaro durante l'alluvione del 1974, dove rimasero vittime due persone.

Articolo del 08\11\2019;


© Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta del consiglio direttivo dell'Associazione Kernos.


-Le citazioni o le riproduzioni di brani di opere effettuate nel presente sito Internet hanno esclusivo scopo di critica, discussione e ricerca nei limiti stabiliti dall'art. 70 della Legge 633/1941 sul diritto d'autore, e recano menzione della fonte, del titolo delle opere, dei nomi degli autori e degli altri titolari di diritti, qualora tali indicazioni figurino sull'opera riprodotta. Per eventuali rettifiche e per segnalazioni si prega di inviare una e-mail all'indirizzo kernoscastellammare@gmail.com

249 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti